Tati Pen

La Tati (nomignolo messo da Willy) capita spesso a casa di Willy per fare da baby sitter ai due bambini e per la piccola Nilly è ogni volta una lotta. Infatti è la donna più pignola, ordinata e nemica dello sporco che si sia mai vista sulla terra.

Porta i capelli raccolti in un ordinato chignon, indossa sempre abiti perfettamente stirati e profumati. Predilige camicette inamidate e gonne semplici e lunghe oltre il polpaccio.

Le sue scarpe sono lustre, così come le lenti degli occhiali dalla montatura tonda dietro cui il suo sguardo severo punta qualcosa fuori posto per poi colpire.
È puntigliosa e ha una regola per tutto e, nemmeno a dirlo, detesta le macchie. Per questo si aggira per casa armata di pezza, per cancellare ogni traccia di sporco che incontra.

Quando Willy e Nilly restano con lei non si divertono per nulla, perché la zia passa tutto il tempo a controllarli: “Attento qui, attento lì” dice in continuazione, per poi concludere: “In vita mia, non mi sono mai pentita di essere stata troppo prudente”.

Ma, grazie all’aiuto del Macchiopardo, anche la Tati può essere messa fuori combattimento, per il tempo di un’avventura!