Nilly MacchiopardoNilly ha un viso simpatico e furbetto, e un caschetto di capelli castani, raccolti in una coda alta e sbarazzina, con un accenno di frangetta sulla fronte ampia.
Ha occhi dal taglio un po’ allungato, verdi, vivaci e brillanti. Fisicamente è carina, ma non leziosa.

Nel vestire ha uno stile tutto suo, sempre molto colorato, a partire dalle sue ballerine gialle.

Willy PittoreWilly ha un aspetto tenero e simpatico, con i suoi morbidi capelli ricci e gonfi, che ricordano un batuffolo di cotone, di un bel biondo grano, e i suoi grandi occhi verde acqua, pronti a spalancarsi ogni volta che vede qualcosa che gli piace.

Come ad esempio le sue adorate e inseparabili scarpe da ginnastica, tipo All Star, di colore arancione, sempre pulite e ben allacciate.

La sua felpa preferita è azzurra e ha il cappuccio, che all’occorrenza Willy può sollevare per nascondersi un po’.

Ha una leggera spruzzata di lentiggini su naso e guance, che paiono diventare più numerose quando si imbarazza.

Macchiopardo OrizSpot è il fedele gatto di casa. Ha una folta e morbida pelliccia di colore giallo sole, un muso amichevole e simpatico, con due grandi occhi verde smeraldo e ai lati strisce di pelo arancione, che contornano anche le orecchie e la punta della grossa coda. Spot è capace di sentire il suono e l’odore di una macchia a miglia di distanza.

A quel punto il quieto felino domestico si trasforma in una creatura fantastica, il Macchiopardo, in grado di raggiungere in un battibaleno la macchia e di tuffarcisi dentro come fosse un portale per un nuovo mondo tutto da esplorare.

Ha due grandi occhi verdi che cambiano colore in base alla macchia che ha fiutato, quattro zampe lunghissime e veloci come fulmini, una coda sempre pronta a far festa e due orecchie lunghe e attente, che si schiacciano sulla testa quando corre e che si rizzano come radar per captare il suono delle macchie.

Tati Pen

La Tati (nomignolo messo da Willy) capita spesso a casa di Willy per fare da baby sitter ai due bambini e per la piccola Nilly è ogni volta una lotta. Infatti è la donna più pignola, ordinata e nemica dello sporco che si sia mai vista sulla terra.

Porta i capelli raccolti in un ordinato chignon, indossa sempre abiti perfettamente stirati e profumati. Predilige camicette inamidate e gonne semplici e lunghe oltre il polpaccio.

Le sue scarpe sono lustre, così come le lenti degli occhiali dalla montatura tonda dietro cui il suo sguardo severo punta qualcosa fuori posto per poi colpire.
È puntigliosa e ha una regola per tutto e, nemmeno a dirlo, detesta le macchie. Per questo si aggira per casa armata di pezza, per cancellare ogni traccia di sporco che incontra.